Società analizzate

Investire nel settore ristorazione con i migliori titoli per il medio periodo

Investire nel settore ristorazione con i migliori titoli per il medio periodo

Nel settore ristorazione, tre nomi si distinguono per il loro potenziale di riuscire a premiare gli investitori. Investire nella ristorazione nel 2016 è stata dura, soprattutto se la scelta era negli hamburger. Secondo Euromonitor International, le vendite di hamburger sono aumentate del 14% negli Stati Uniti dal 2010 al 2015 raggiungendo i 103 $ miliardi nel 2015.

Il 2016, però, è stata una storia completamente diversa nel settore ristorazione, le vendite in declino è un risultato di tutto il settore fast food essendo sotto attacco da più fronti. In primo luogo, molti consumatori scelgono di mangiare a casa, al fine di risparmiare denaro. Il Bureau of Labor Statistics riporta che, nel corso dell’ultimo anno, la spesa complessiva di cibo da negozi di generi alimentari è diminuita del 2,2%.

Ecco perché alimentari come Kroger (KR) hanno dovuto lottare quest’anno. Nello stesso arco di tempo, la spesa per il cibo acquistato fuori casa è salita del 2,57%. In altre parole, è diventato molto più conveniente preparare semplicemente l’hamburger a casa piuttosto che mangiarlo fuori. All’inizio di quest’anno, Todd Penegor, CEO di Wendy (WEN) , ha detto in una conference call, che

la ragione più importante del rallentamento delle vendite, sembra essere il continuo divario tra il costo di mangiare a casa e quello di mangiare fuori, che ora è al suo punto più ampio dal 2008 recessione.

Questa tendenza è abbastanza grave, ma c’è anche un secondo fronte in questa lotta alimentare. Molti americani, quando sono fuori a cena, richiedono sempre di più pietanze preparate al momento, cibi più sani. Ciò ha portato ad una rapida crescita dei ristoranti “fast-casual”. Questo tipo di ristorante rappresenta ancora una piccola fetta del settore della ristorazione, che ha quasi un valore di 470 $ miliardi. Ma le loro vendite stanno crescendo molto più velocemente rispetto ai loro concorrenti.

Le vendite in questi ristoranti sono cresciute ad un tasso dell’11,6% annuo nel 2015, un leggero calo rispetto alla loro partenza nel 2014, che era stato del 13,5%, un ritmo, però, ben al di sopra del tasso di crescita del settore complessivo, che è stato solo del 1,5% nel 2015. Ci sono titoli specifici che si possono acquistare in entrambi i settori. Ecco tre titoli del settore della ristorazione.

McDonald (MCD)
La mia prima scelta nel settore ristorazione è quella che Wall Street in questo momento non ama, McDonald. E non a causa della prima colazione servita tutto il giorno o altre innovazioni di menu. È perché McDonald non è in realtà una catena di hamburger. Si tratta di una società immobiliare che vende hamburger e altri prodotti alimentari. Il suo primo CEO Harry Sonneborn una volta disse:

L’unica ragione per cui vendo gli hamburger a 15 centesimi, è perché sono il più grande fornitore di entrate con cui i nostri inquilini possono pagarci l’affitto.

Il fondatore Ray Kroc aveva un modello di business meraviglioso, il franchising di molti dei suoi ristoranti. Ma possiede la terra dove si trovano i franchisee. Agli affiliati non sono date possibilità di scelta, inoltre sono anche responsabili per le tasse e l’assicurazione sulle proprietà.

A volte, McDonald prende in affitto l’immobile da un altro proprietario, dando loro il 5% delle vendite di quel particolare ristorante. Ma carica agli affiliati del 10%. Il controllo degli affiliati ha permesso al fondatore Ray Kroc di costruire il suo impero. Questo è stato il menu che Kroc credeva sarebbe stato il più redditizio per la sua azienda nel lungo termine, ed aveva ragione.

Questo modello dovrebbe continuare a servire a McDonald e i suoi azionisti anche in futuro come ha fatto in passato. L’azienda è stata “un mostro” di crescita dei dividendi nel corso della sua lunga storia. Ma più di recente, nel corso degli ultimi 13 anni, ha aumentato il suo dividendo in media del 15,25% e attualmente ha uno yield del 3,32%.

ISRG, analisi tecnica, medie mobili, gann e analisi fondamentale

Domino’s Pizza (DPZ)
Domino’s Pizza è la seconda più grande catena di pizza del mondo e si trova a buon punto, il consumo della pizza è in crescita rispetto al suo livello più alto di quattro anni, nonostante le decrescite del settore alimentare in generale. Il vero elemento di differenziazione per l’azienda è la sua intelligenza tecnologica.

Per la prima volta nella sua storia, Domino’s sta ottenendo un aumento delle vendite tramite smartphone, smartwatches, assistenti virtuali e altri canali digitali rispetto ai tradizionali ordini telefonici o di persona nel settore ristorazione. Secondo Bank of America Merrill Lynch, il 55% delle vendite della società, nel suo ultimo trimestre, sono state digitali. Che si confronta con appena il 20% dell’industria nel suo complesso.

Questo senza dubbio ha avuto molto a che fare con il più recente rapporto stellare degli utili di Domino’s e l’aumento del 13% delle vendite nell’ultimo trimestre. L’aumento delle vendite è in netto contrasto con il settore della ristorazione nel suo complesso, che ha mostrato per cinque mesi consecutivi un calo delle vendite. Domino’s attualmente ha uno yield dello 0,92% ed ha aumentato il suo dividendo dell’89% da dicembre del 2013.

DPZ, analisi tecnica, medie mobili, gann e analisi fondamentale

Jack in the Box (JACK)
La scelta di questo titolo è dovuta ai suoi ristoranti fast-casual Qdoba Mexican Eats, che hanno notevolmente beneficiato dei problemi alimentari del rivale, Chipotle Mexican Grill (CMG).

Ma anche prima della crisi alimentare, Jack in the Box era una scommessa migliore di CMG nel settore ristorazione. Un anno fa, Qdoba stava crescendo più velocemente di Chipotle, il suo titolo era più ragionevolmente valutato e paga un dividendo, a differenza di Chipotle. Ora, grazie alla sua rapida crescita la società ha alzato il dividendo del 50% l’anno scorso, attualmente ha uno yield dell’1,28%. Inoltre, secondo un sondaggio condotto da Harris, nel mese di giugno Qdoba è oggi la seconda catena di ristoranti messicani più popolare a livello nazionale. Chipotle è arrivato quarto in quel sondaggio.

JACK, analisi tecnica, medie mobili, gann e analisi fondamentale, analisi tecnica di breve ristoranti americani

Summary
Investire nel settore ristorazione con i migliori titoli per il medio periodo
Article Name
Investire nel settore ristorazione con i migliori titoli per il medio periodo
Description
Nel settore ristorazione, tre nomi si distinguono per il loro potenziale di riuscire a premiare gli investitori. Investire nella ristorazione nel 2016 è stata dura, soprattutto se la scelta era negli hamburger. Secondo Euromonitor International, le vendite di hamburger sono aumentate del 14% negli Stati Uniti dal 2010 al 2015 raggiungendo i 103 $ miliardi nel 2015.
Author
Publisher Name
MarketMover.it
Publisher Logo

Lascia un commento