Società analizzate

Dividendi aristocratici, 4 società da acquistare e tenere per sempre

investire dividendi, migliori azioni 2016, azioni americane, migliori settori investimento, investire azioni, investire america

L’ultima volta che tutti e tre i principali indici azionari statunitensi ha colpito livelli record nello stesso momento era il 31 dicembre 1999, e come allora, anche in questo periodo l’assalto ai nuovi massimi continua, nonostante le condizioni geopolitiche non siano rosee. Oggi la scena politica appare complicata e la paura in tutto il mondo sembra essere in aumento, i mercati hanno colpito massimi storici. La domanda per gli investitori è cosa fare adesso. La risposta è quella che ormai in questi anni stiamo dando agli investitori per stare più tranquilli, acquistare società solite che offrono dividendi in aumento e che abbiamo pochi competitor, metterli in portafoglio e tenerli per almeno una decina di anni.

Se facessimo delle verifiche sui 4 titoli che abbiamo analizzato negli ultimi 10 anni, avremmo dei risultati straordinari, e negli 10 anni abbiamo avuto una recessione nel 2008, un calo enorme nel 2011 e il crollo delle materie prime negli ultimi 2 anni, eppure….

AT&T (T). Se avessimo investito 10.000 € il 18 Agosto 2006 oggi avremmo performato il 122%, il 12% annuo con dividendi inclusi. Cioè avremmo circa 22300 €.

Coca-Cola Company (KO). Se avessimo investito 10.000 € il 18 Agosto 2006 oggi avremmo performato il 240%, il 24% annuo con dividendi inclusi. Cioè avremmo circa 34500 €.

3M Company (MMM). Se avessimo investito 10.000 € il 18 Agosto 2006 oggi avremmo performato il 469%, il 47% annuo con dividendi inclusi. Cioè avremmo circa 57000 €.

Procter & Gamble (PG). Se avessimo investito 10.000 € il 18 Agosto 2006 oggi avremmo performato il 106%, il 10.6% annuo con dividendi inclusi. Cioè avremmo circa 20600 €.

Quindi in conslusione se nel 2006 avessimo investito 40.000 €, vendendo questi titoli oggi avremmo circa 134.400 €, cioè il 236% annuo, il 23.6% annuo. Niente male diremmo. Vediamo questi titoli nel dettaglio e cosa possono offrire nel futuro. Perchè la domanda che vi state ponendo di sicuro è “hanno fatto questo negli ultimi 10 anni, ma nei prossimi 10 ?”.

AT&T (T)

Fornisce servizi di telecomunicazioni negli Stati Uniti e nel mondo. Offre servizi e prodotti ai consumatori negli Stati Uniti, servizi e prodotti alle imprese e altri fornitori di servizi di telecomunicazioni in tutto il mondo. La società opera in quattro segmenti: Wireless, che fornisce sia voice, wireless e trasmissione di dati attraverso gli Stati Uniti e tramite accordi di roaming, in un numero significativo di paesi stranieri; Wireline, che prevede voice in primo luogo, rete fissa e trasmissione di dati, AT&TU -Verse television, banda larga ad alta velocità e servizi voice (U-Verse) gestiti in rete per i clienti commerciali.

L’azienda continua ad espandere la sua base di utenti e forti introduzioni di prodotti per fornitori di smartphone non solo hanno guidato il traffico, ma un aumento dei piani di finanziamento. La società ha registrato numeri in linea per il secondo trimestre, e mentre il numero fatturato consolidato è stato leggermente superiore rispetto alla stima di Merrill Lynch, l’EBITDA è stato leggermente al di sotto. Il management della società ha osservato che è sulla buona strada per soddisfare o superare le attuali stime per l’anno.

Molti analisti di Wall Street hanno citato il lato positivo della società sul free cash flow, oltre a migliorare le tendenze video/banda larga entro la fine dell’anno, con un singolo track-roll e nuove offerte convergenti che ci si attendono in crescita soprattutto in Messico dove ha raggiunto i 10 milioni di clienti.

AT & T offre ai clienti un dividendo del 4,42% annuo.

Coca-Cola Company (KO)

Coca Cola è una società che vende la sua omonima bevanda non alcolica il tutto il mondo. La società possiede le licenze e commercializza di oltre 500 marchi di bibite analcoliche, bevande frizzanti in primo luogo, ma anche una varietà di bevande come acqua, succhi, tè, caffè e bevande energetiche per lo sport. Possiede e commercializza anche i marchi di Diet Coke, Fanta e Sprite. Produce, commercializza e vende bevande concentrate come sciroppi. Opera in sei segmenti: Eurasia e Africa, Europe, Latin America, North America, Pacific, Bottling Investments and Corporate.

Il suo portafoglio dispone di 20 marche da miliardi di dollari, tra cui Diet Coke, Fanta, Sprite, Coca-Cola Zero, vitaminwater, Powerade e Minute Maid. A livello globale è il principale fornitore di bevande gasate, ready-to-drink di caffè e succhi di frutta. Attraverso il più grande sistema di distribuzione di bevande al mondo, i consumatori di oltre 200 paesi godono delle sue bevande ad un tasso di oltre 1,9 miliardi di lattine al giorno.

Coca-Cola offre agli investitori un eccezionale dividendo del 3,2%.

3M Company (MMM)

3M Company (3M) è una società di tecnologia diversificata con una presenza nel settore industriale e dei trasporti, assistenza sanitaria, display e grafica; prodotti per ufficio, sicurezza, servizi di protezione e comunicazione. 3M gestisce le proprie operazioni in sei settori operativi di business: industriali e di trasporto; assistenza sanitaria, display e grafica; consumo e per ufficio, servizi di sicurezza e protezione, comunicazione.

3M ha registrato ottimi risultati del secondo trimestre e la società ha mantenuto le sue stime per il 2016, gli analisti restano positivi anche se si trova di fronte ad un ambiente macro globale difficile. Pensiamo che i risultati siano forti in relazione ai competitor e pensiamo che il capitale investito produrrà espansione multipla e crescita degli utili.

3M offre agli investitori un discreto dividendo del 2,45%.

Procter & Gamble (PG)

La Procter and Gamble Company è focalizzata sulla fornitura di beni di consumo. I prodotti della società sono venduti in oltre 180 paesi, in primo luogo tramite la grande distribuzione, negozi di alimentari, negozi di proprietà e di quartiere. Servono molti consumatori nei mercati emergenti operando in circa 80 paesi. P&G è composta da tre unità di business globali: bellezza e cura del corpo, salute e benessere e cura della casa.

L’azienda vende molti articoli per la casa ben noti che sono essenziali per la vita di tutti i giorni, ed opera attraverso cinque segmenti: bellezza, capelli e cura personale; Assistenza sanitaria; Fabric Care e Home Care; Baby, Cura femminile e della famiglia. La società ha registrato solidi guadagni nell’ultimo trimestre e riteniamo che la nuova attenzione su un portafoglio prodotti snellita aiuterà la crescita degli utili.

Gli azionisti ricevono un dividendo solido del 3,1%.

Summary
Dividendi aristocratici, 4 società da acquistare e tenere per sempre
Article Name
Dividendi aristocratici, 4 società da acquistare e tenere per sempre
Description
L'ultima volta che tutti e tre i principali indici azionari statunitensi ha colpito livelli record nello stesso momento era il 31 dicembre 1999, e come allora, anche in questo periodo l'assalto ai nuovi massimi continua, nonostante le condizioni geopolitiche non siano rosee. Oggi la scena politica appare complicata e la paura in tutto il mondo sembra essere in aumento, i mercati hanno colpito massimi storici. La domanda per gli investitori è cosa fare adesso. La risposta è quella che ormai in questi anni stiamo dando agli investitori per stare più tranquilli, acquistare società solite che offrono dividendi in aumento e che abbiamo pochi competitor, metterli in portafoglio e tenerli per almeno una decina di anni.
Author
Publisher Name
MarketMover.it
Publisher Logo

Lascia un commento