Materie prime

Acciaio, l’India punta a posticipare il rialzo dei prezzi import

Acciaio, l'India punta a posticipare il rialzo dei prezzi import

C’è una battaglia che si combatte al di fuori della ribalta tra l’India e altre nazioni produttrici di acciaio, il prezzo di importazione minimo (MIP), introdotto nel mese di febbraio. Il MIP, in sostanza, è una tariffa sulle importazioni destinate principalmente alla Cina. Questo prezzo è impostato per scadere il 5 agosto mentre i grandi produttori di acciaio in India stanno spingendo per la prosecuzione del MIP da parte del governo, alcuni stati dell’Organizzazione mondiale del commercio hanno iniziato ad applicare pressione per rimuovere il MIP. Il MIP su 173 articoli in acciaio per sei mesi è stato introdotto come un modo per frenare le importazioni a basso costo e rassodare i prezzi dell’acciaio sul mercato interno. Il MIP variava da 341 $ a tonnellata a 752 $ / ton a seconda di quale prodotto.

L’India punta a posticipare la scadenza del provvedimento per calmierare l’entrata di materiale siderurgico all’import. Puntano anche ad attrarre potenziali investimenti in India, un fenomeno che non ha avuto finora gli sviluppi sperati. Secondo quanto riferito dal portavoce, il sistema industriale indiano avrebbe avanzato la richiesta di alcune modifiche alla lista dei prodotti, variazioni che il ministero starebbe ancora valutando.

In una recente riunione del Consiglio presso l’OMC, nove membri, tra cui gli Stati Uniti, l’Unione europea e la Cina, hanno chiesto all’India di giustificare le sue continue restrizioni alla acciaio importato. Ci sono alcuni che dicono che se l’India continua con il MIP dopo il termine potrebbe essere trascinata in controversie in sede all’OMC da uno qualsiasi dei membri , anche se l’India ha sempre mantenuto il proprio status e non ha fatto nulla di male e il prezzo minimo è un accordo generale sulle tariffe per regolare le importazioni. Quasi tutti i produttori principali hanno imposto una forma o l’altra delle tariffe o altre misure protezionistiche per frenare le importazioni di acciaio. Ci sono rapporti anche qui che l’India potrebbe potare la lista di 173 prodotti in acciaio e ancora mantenere il MIP in vigore per la maggior parte dei prodotti.

Effetto MIP: quale potrebbe essere ?

Nel primo trimestre del 2017 (anno fiscale in India inizia il 1° aprile) la produzione totale di acciaio in India è cresciuta del 3,8% anno su anno, mentre il consumo globale di acciaio è cresciuto solo dello 0,3%. Nello stesso periodo, le importazioni sono diminuite del 30,7% anno su anno, secondo un nuovo rapporto da parte l’agenzia di rating India Rating and Research (Ind-Ra).

Secondo l’agenzia, l’aumento della produzione di acciaio indiano è stato sostenuto dalla politica del MIP, ma era improbabile che continuasse oltre agosto, data dopo scadenza. Dal momento che l’imposizione del MIP ha aiutato i produttori nazionali a beneficiare a titolo di sostituzione delle importazioni. Ind-Ra sentiva la prosecuzione della misura di protezione dell’industria al di là di Agosto e ha sottolineato che è necessario salvaguardare l’interesse dell’industria siderurgica nazionale, che ha mostrato segnali di ripresa nel periodo fiscale precedente al MIP.

Ind-Ra ha rilevato che la redditività per la maggior parte dei produttori di acciaio è destinata a rimanere sotto pressione a causa della capacità appena aggiunta. Il costo per interessi e ammortamenti di queste nuove capacità hanno iniziato a impattare sul conto economico e l’aumento sulle operazioni a leva finanziaria per l’industria siderurgica indiana. Per le imprese siderurgiche in India vedere profitti sani significa che i livelli di utilizzo della capacità devono aumentare in modo significativo.

Lascia un commento