Report Domino

Alti rendimenti svolgono un ruolo di supporto

Storicamente, quando le azioni sono in calo, le obbligazioni o Treasuries spesso salgono. E quando le azioni salgono, il Ministero del Tesoro sono spesso scende. Questo crea una diversificazione nel portafoglio. Il valore dell’investimento non si muove più di tanto, però da una concreta validità sulla difensivista del portafoglio stesso, che guadagna poco, ma guadagna.

Diamo una sguardo ai bond e uno alle azioni

In un articolo di Russ Koesterich, l’autore ci spinge verso i titoli del Tesoro Americani. Nell’articolo però non teneva conto di obbligazioni ad alti rendimento. Le obbligazioni ad alto rendimento sono interessanti perché hanno alcune proprietà di buoni del Tesoro, e alcune proprietà di titoli azionari. Sono in genere strutturate come le altre obbligazioni con cedole regolari e un ritorno di capitale a scadenza. Hanno anche una certa “sensibilità” ai tassi di interesse, cioè se i tassi di interesse salgono, il valore può diminuire e viceversa.

Naturalmente, le cedole pagate da obbligazioni ad alto rendimento sono generalmente più alte di quelle dei buoni del Tesoro. Il rendimento supplementare è un compenso fornito perché ci assumiamo il rischio di credito quando si prestano i soldi ad un emittente obbligazionario. Come le azioni, il valore di un bond ad alto rendimento è legato al destino del suo emittente aziendale. Quando un emittente di obbligazioni sta facendo bene, in genere le sue azioni e obbligazioni salgono di valore. Ma quando i tempi sono duri, allora i prezzi dell’emittente vengono colpiti duramente, i suoi valori azionari e obbligazionari tendono a diminuire. Così in molti modi, bond ad alto rendimento possiamo definirli come un ibrido di Treasuries e titoli azionari.

Il grafico seguente mostra l’andamento dei titoli del Tesoro, titoli azionari e ad alto rendimento nel corso dell’ultimo anno.

Come si può vedere, il mercato del Tesoro ha leggermente aumentato il suo valore senza essere troppo volatile. Questo è un riflesso della minore volatilità dei Treasuries. Le azioni hanno prima virato verso il basso per poi tornare su in risposta ad un sentimento del mercato. Possiamo notare le correlazioni inverse dei due strumenti e sopratutto la maggiore volatilità.

Le tendenze sono più evidenti se si guarda ad un orizzonte più lungo. Per periodi più lunghi, troviamo che i Treasuries e le azioni hanno una bassa correlazione negativa tra loro. Ad alto rendimento invece troviamo un basso livello di correlazione con i Treasuries e un livello medio di correlazione con i titoli azionari. Ad alto rendimento, non vi è abbastanza diversificazione verso le azioni che Treasuries hanno.

Un ruolo di supporto

L’alto rendimento può essere una fonte di reddito e diversificazione in un portafoglio, ma non aspettatevi che sia una zavorra contro i titoli azionari. Tenere sempre la moderazione e la diversificazione in mente. L’alto rendimento a nostro parere è utilizzato in modo più efficace come complemento ad una posizione obbligazionaria principale: una inclinazione resa potenziale che può aiutare a spingere il reddito senza compromettere quella diversificazione che offre benefici delle obbligazioni.

Lascia un commento